Continua il soggiorno e gli incontri a Berlino 2014

Nel pomeriggio del 4 aprile siamo andati a visitare Postdam con Herbert. Purtroppo ho limitato i movimenti di tutta la compagnia dato il mio problema deambulatorio e la visita e’ stata principalmente con il pulman turistico, ma e’ stata comunque interessante e Postdam e’ davvero bella , vedere la citta’ proibita sentire il racconto di Herbert, lo scambio delle spie sul ponte…..
Il giorno dopo io e Gianna siamo andate in compagnia di Ingrid una volontaria Awo ma anche una delle partecipanti ai giardini dell´Almende Kontor a Tempelhof area dell’aeroporto ora non piu’ utilizzata . Abbiamo potuto parlare con due responsabili degli orti per capire come si organizzano e quali regole seguono. Sono un esempio di riappropriazione del territorio abbandonato e di socializzazione per tutte le eta’ con sistemi di riciclaggio materiali e coltivazioni non a scopo di lucroma per il proprio consumo. C’e’ un grande dibattito ci hanno spiegato perche’ sembra che il comune voglia spazzare via questa esperienza per destinare il terreno a piu’ lucrative destinazioni. Devo dire che quello che ho visto mi ha colpito qui la gente viene non solo gli orti ma per passare tempo coi bambini, correre coi cani, stendersi sull’erba, andare in bici , insomma un parco dove le persone si sentono libere.Hanno intenzione di opporsi e fanno bene secondo me.Dovremo esporttare l’idea nelle nostre citta’.
Sera in teatro : Karin ci ha procurato biglietti per uno spettacolo al Rambazamba la compagnia e’ formata quasi tutta da giovani con Sindrome di Down , lo spettacolo si chiama “am liebsten zu dritt” e sia la recitazione che l’argomento per quello che ho potuto capire sono state di grande professionalita’ , in alcuni momenti ho riso, in altri mi sono commossa!

Dal 7 e 8 aprile siamo andati a visitare i centri dei Kiezklub vital e poi al Kiezclub Rahnsdorf  dove ho incontrato di nuovo le mie amiche volontarie Karin, Helga e Christel,che ci hanno accolto con tanto calore ed introdotto alla conoscenza delle attivita’ del centro : la scelta e’ veramente notevole per tutte le eta’ ed interessi , abbiamo anche partecipato ad una sessione di ballo popolare guidato da una insegnante koreana e ci siamo divertiti un sacco, poi preparazione della cena e convivialita’!
Il giorno dopo siamo andati a Ulmenhof della Stephanus Stiftung il cui direttore la sig.ra Kerstin Leister ci ha guidato alla visita e spiegato come i lavoratori disabili vengono avviati ai vari laboratori : falegnameria, lavanderia, assemblaggio materiali. Ci ha spiegato come funzionano i tirocini ,la preparazione al lavoro , l’affiancamento dei ragazzi, costi e compensi ai disabili. Il sistema e’ diverso dal nostro in Italia, per certi versi pero’ mi ha dato spunti interessanti da proporre al mio ritorno, in particolare per l’organizzazione di certe attivita’.

Mercoledi’ 9 : io gianna claudio e karin siamo andati a fare un giro in barca sui canali della sprea il fiume che attraversa Berlino e che forma grandi laghi, il tempo era da lupi vento forte e acque agitate una vera avventura!!!! Nonostante tutto la visione dal lago e’ spettacolare , la natura intorno splendida.Pranzo finalmente al caldo ed in bella compagnia!
Ci ha accompagnato uno dei motori dell´associazione locale di cittadini Bürger für Rahnsdorf

Giovedi’ 10 : a Lichtenberg visita della LWB Lichtenberger WERKSTATT für Behinderte, Ute Hannemann responsabile sociale di tutti i centri dove lavorano molti disabili in vari settori, lavanderia , falegnameria , montaggio lampade per conto Osram. Ho chiesto di visitare un laboratorio esterno in cui lavorano 80 persone , da 15 anni si dedicano allo smontaggio e riciclaggio di materiale elettronico di vario genere dai computer alle stampanti, alla carta dei centri medici o statali, radiografie CD supporti magnetici di vario genere.Insomma una vera industria. Devo dire che l’argomento mi ha particolarmente interessato in quanto avremmo intenzione come associazione di avviare una attivita’ del genere per i nostri ragazzi.

This entry was posted in as neighborhoods center, for inclusion, in urban gardening, Toscani in Berlin April 2014, with disabled people, with elderly people. Bookmark the permalink.